Comune di Castelfranco Emilia - piazza della Vittoria 8 - 41013 Castelfranco Emilia (MO) - Call Center 059 959 211
Benvenuto nel nel portale della Città di Castelfranco Emilia - clicca per andare alla home page Benvenuto nel nel portale della Città di Castelfranco Emilia - clicca per andare alla home page
motore di ricerca

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

Liberiamo l'aria 2018/2019 - Limitazioni alla circolazione

notizia pubblicata in data : lunedì 01 ottobre 2018

Migliorare il presente proteggendo il futuro è l'obiettivo principale del Piano Aria Integrato regionale-PAIR 2020 e del nuovo Accordo di Bacino Padano tra Regione Emilia Romagna, Veneto, Lombardia e Piemonte che coinvolge, oltre alle città capoluogo di provincia dei territori interessati, anche tutte le comunità con popolazione superiore ai 30.000 abitanti, come Castelfranco Emilia.

 

Gli effetti negativi dell’inquinamento atmosferico sulla salute umana sono ormai noti: l’esposizione all’inquinamento comporta infatti danni al sistema cardiovascolare e respiratorio. L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) ritiene che le polveri fini siano tra le cause dirette del tumore al polmone, ed è quindi fondamentale e prioritario eliminarle dall’aria che respiriamo. Gli effetti sanitari dell’inquinamento atmosferico hanno anche importanti ripercussioni economiche, principalmente dovute al costo sociale della morbilità (deduzioni di reddito derivanti dalla malattia, costi delle cure mediche, costo dei ricoveri ospedalieri, ecc.) ed al costo sociale della mortalità.

 

Il PAIR nasce quindi dalla necessità di proteggere la salute dei cittadini e la qualità dell’ambiente in cui viviamo, facendo rientrare il livello delle sostanze inquinanti. Nel corso del 2016 e 2017, infatti, sul territorio provinciale di Modena sono stati superati varie volte e per periodi prolungati i valori limite per la protezione della salute fissati dalla Unione Europea relativamente al PM10 e al biossido di azoto (NO2)..

 

Le misure, che entreranno in vigore dal 1 ottobre 2018 fino al 31 marzo 2019, infatti, saranno applicate a livello regionale dal lunedì al venerdì e nelle cinque domeniche ecologiche previste (7 ottobre, 4 novembre, 13 gennaio,  3 febbraio e 3 marzo), dalle 8.30 alle 18.30, ed in particolare nell’area urbana individuata dal Comune di Castelfranco Emilia con apposita ordinanza:

- tutte le vie del centro storico comprese all’interno delle vie Circondarie Nord e Sud;

- la via Circondaria Nord, ad esclusione del tratto compreso fra via G. Verdi e via D. Alighieri;

- la via Circondaria Sud, ad esclusione del tratto compreso fra via Magenta e  via Loda;

- la via Filippo Turati

All’interno di questa area non potranno circolare:

·         i veicoli a benzina Euro 0 ed Euro 1;

·         i veicoli diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3 e Euro 4 (non conformi alla direttiva 2005/55/CE B2 e successive o alla direttiva 99/96 fase III oppure riga B2 o C e successive);

·         i ciclomotori e i motocicli Pre Euro.

Sono esclusi dalle limitazioni i mezzi di soccorso, i mezzi elettrici e i bus.

Tutti i veicoli potranno circolare liberamente nei giorni festivi dell’1 novembre, 25 e 26 dicembre 2018, 1 gennaio 2019.

 

Sono esclusi dalle limitazioni 

  • autoveicoli alimentati benzina/gpl e benzina/metano
  • autoveicoli elettrici e ibridi
  • ciclomotori e motocicli elettrici
  • autoveicoli con almeno 3 persone a bordo se omologati per 4 o più posti e con almeno 2 persone, se omologati per 2 o 3 posti a sedere (car pooling)
  • autoveicoli immatricolati come autoveicoli per trasporti specifici e autoveicoli per uso speciale, come definiti dall’art. 54 del Codice della Strada e dall´art. 203 del Regolamento di Esecuzione e Attuazione del Codice della Strada. 

 Dal 1 ottobre 2018 al 31 marzo 2019 è vietato, in tutto il territorio comunale, tenere acceso il motore dei veicoli durante l´arresto la sosta e la fermata (sono previste esclusioni dal divieto: verifica nell´Ordinanza).

Biomasse legnose

Dal 1 ottobre 2018 al 31 marzo 2019, in tutto il territorio comunale, nelle unità immobiliari classificate da E1 a E8 dotate di riscaldamento multicombustibile, è inoltre vietato utilizzare biomasse (legna, pellet, cippato, altro):

  • nei generatori, con potenza nominale sino a 500kW, alimentati a biomasse combustibili solide con certificazione ambientale inferiore a 3 stelle
  • nei focolari aperti o che possono funzionare aperti

Nei generatori di calore per i quali non vige il divieto di cui sopra (certificati almeno 3 stelle), è obbligatorio utilizzare pellet certificato da un Organismo di certificazione accreditato conforme alla Classe A1 della norma UNI En ISO 17855-2 2014.

 Le misure emergenziali vengono applicate, nelle stesse aree, in tutti comuni soggetti alla manovra.

 

Due volte alla settimana, il lunedì e il giovedì, Arpae verificherà i valori di concentrazione di PM10 e, in caso di superamento, comunicherà ai Comuni la necessità di applicare le misure emergenziali già dal giorno successivo. In caso di superamento segnalato il lunedì, quindi, le misure emergenziali si applicheranno dal martedì e resteranno attive fino a quando le polveri rientreranno nei limiti in base alla segnalazione del bollettino di controllo di Arpae.

Misure emergenziali

In caso di 4 giorni consecutivi di superamento del limite giornaliero di PM10 precedenti il giorno di controllo (lunedì e giovedì), e con previsioni che confermano la tendenza, scattano le misure emergenziali valide fino al giorno di controllo successivo compreso:

  • divieto di utilizzo di biomasse(legna, pellet, cippato, altro) nelle unità immobiliari comunque classificate (da E1 a E8), dotate di riscaldamento multicombustibile 
  • tutte le misure emergenziali previste a livello regionale

 

 In accordo con tutti i soggetti coinvolti, il Comune di Castelfranco Emilia mantiene il claim “Liberiamo l'aria” della ormai nota campagna regionale e ne condivide gli strumenti (video, infografiche, sito).

 

 

 

Consulta l'ordinanza Comunale nr. 231 del 01/10/2018, la versione firmata digitalmente è pubblicata all'Albo Pretorio 

 

Allegato 2 alla Delibera Regionale 1412 del 25/09/2017 - Classificazione ambientale dei generatori alimentati con biomassa legnosa

 

 

Risultato
  • 4
(435 valutazioni)
Documenti Allegati
Mappa limitazioni traffico Formato pdf Scarica il documento - formato pdf - 295 Kb Ordinanza 231 del 01/10/2018 Formato pdf Scarica il documento - formato pdf - 1036 Kb
Calendario eventi
<< ottobre 2018 >>
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
             
area riservata
Area Riservata
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2014